RASSEGNA STAMPA – DICEMBRE 2022 (NODO DI RASTIGNANO)

Ad un mese dall’incontro pubblico tenutosi a Pianoro il 15/11, durante il quale si era paventata l’apertura del doppio senso entro un mese, non si è mossa una foglia.

Tutto ci sembrava in stato embrionale e già al 15/11 avevamo dubbi che si aprire il doppio senso di marcia entro un mese, come dichiarato il 15/11. Ma ciò che ancora di più ci sconvolge e ci fa arrabbiare è il fatto che, come da progetto esibitoci, le soluzioni portate (tre semafori e tre rialzi stradali) per garantire la sicurezza di Via Madre Teresa di Calcutta per aprire a doppio senso il primo stralcio, ben sarebbero potuti essere adottati due anni or sono.

Ricordiamo, infatti, che da due anni residenti sanlazzaresi e pianoresi richiedono con insistenza dell’apertura a doppio senso del primo stralcio anche mediante il deposito di raccolte firme. Così come ricordiamo che nelle sedi opportune avevamo anche noi richiesto tale iniziativa mediante alcune soluzioni, per esempio una sorta di ztl per i soli residenti, soluzioni respinte al mittente.

Ci auguriamo pertanto che l’apertura avvenga quanto prima, ma 𝘃𝗲𝗱𝗶𝗮𝗺𝗼 𝘂𝗻𝗮 𝗰𝗲𝗿𝘁𝗮 𝗿𝗲𝘀𝗽𝗼𝗻𝘀𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗮 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗔𝗺𝗺𝗶𝗻𝗶𝘀𝘁𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗖𝗼𝗺𝘂𝗻𝗮𝗹𝗲 𝘀𝗮𝗻𝗹𝗮𝘇𝘇𝗮𝗿𝗲𝘀𝗲 𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝘀𝘂𝗼 𝗔𝘀𝘀𝗲𝘀𝘀𝗼𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗮𝘃𝗲𝗿𝗲 𝗹𝗮𝘀𝗰𝗶𝗮𝘁𝗼 𝗮 𝘀𝗲𝗻𝘀𝗼 𝘂𝗻𝗶𝗰𝗼 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼 𝘁𝗿𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗯𝗲𝗻 𝗱𝘂𝗲 𝗮𝗻𝗻𝗶 𝗾𝘂𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗽𝗼𝘁𝗲𝘃𝗮𝗻𝗼 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗶𝗻𝘁𝗿𝗮𝗽𝗿𝗲𝘀𝗲 𝗮𝗰𝗰𝗼𝗿𝘁𝗲𝘇𝘇𝗲 𝘀𝗲𝗺𝗽𝗹𝗶𝗰𝗶 𝗲𝗱 𝗲𝗳𝗳𝗶𝗰𝗮𝗰𝗶 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝗶𝗻 𝘃𝗶𝗮 𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗲, 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗾𝘂𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗽𝗿𝗲𝘀𝗲𝗻𝘁𝗮𝘁𝗲 𝗻𝗲𝗹 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗼.

Lascia un commento

Contattami